"Su Misura": eleganza senza tempo

Mi dispiace profondamente ammetterlo, ma sempre più spesso mi capita di incontrare persone che dell'eleganza hanno un concetto alquanto distorto. In troppi sono convinti che eccedere con trucco, accessori vistosi e vestiti riccamente ed esageratamente decorati sia sinonimo di eleganza. Nella maggioranza dei casi, i matrimoni organizzati dalle mie parti sono l'emblema di questo "eccesso", che vorrebbe essere "eleganza", ma in realtà non è altro che cattivo gusto e il più delle volte si tratta di cattivo gusto delle commesse che non hanno la più pallida idea di cosa sia l'eleganza e la sobrietà, ma non hanno neanche idea di quello che sarebbe meglio indossare ad un matrimonio.

Ovviamente non è di questo che voglio scrivere e non è mia intenzione dare lezioni di stile in questo post, mal'eleganza e i matrimoni sono argomenti legati all'abito che voglio presentare.

Si tratta di un abito realizzato su misura per una signora, non più giovanissima, che doveva partecipare ad un matrimonio e che voleva apparire sobria ed elegante senza tralasciare la sua passione per "lo stile dei tempi giovanili".

E' nato questo abito, molto semplice, in seta, con taglio ad impero per valorizzare il seno e una linea morbida e leggera per celare dei fianchi poco pronunciati. Tre particolari: collo, maniche e inserti di pizzo hanno reso l'abito perfetto per una donna nostalgica e raffinata.

Post recenti